Collettivo PERF: costruiamo un’azione performativa contro i razzisti #MaiConSalvini e co. #SbugiardiamoiRazzisti

condividi su:
ruspa

Venerdì 8 Aprile – h 17.30

|| Collettivo PERF ||

costruiamo un’azione performativa contro i razzisti – #MaiConSalvini&Co a Casa Madiba Network

Dopo le due assemblea pubbliche dedicate e la presentazione del libro “La Politica della Ruspa” di Valerio Renzi riteniamo di aver individuato gli attrezzi, le bussole che ci servono per smontare pezzo a pezzo chi fa sciacallaggio politico e speculazione sulle disuguaglianze sociali prodotte dal sistema neoliberista e dalla crisi economica.
“Matteo Salvini se ne va in giro su e giù per l’Italia su una ruspa, a volte è vera a volte solo metaforica. Con il suo Caterpillar il leader leghista vuole abbattere i campi rom, spianare i centri d’accoglienza, spazzare via il governo Renzi e l’euro. Qualcosa non va? E allora ruspa! Tabula rasa, e chi se ne importa delle macerie. Nel serbatoio della sua ruspa Salvini può mettere tutto il risentimento sociale in circolazione, ben miscelato con le paure di chi vede il proprio mondo crollare e il futuro sempre più incerto.
Tutto questo fa da carburante per la macchina leghista, mentre dal tubo di scappamento escono i gas tossici della microfisica dell’odio.”
Alle paranoie identitarie non si risponde con altre paranoie identitarie perché i problemi decuplicano.
Ad un Politica dell’odio che fa il verso alla Politica dell’austerity del PD (Partito della nazione) perfettamente lineari e speculari, rispondiamo con la forza dei nostri percorsi che difendono la vita umana e una solidarietà senza linea del colore.
La città degna chiama! Organizziamoci! #PrimaLePersone

Che cos’è il Collettivo PERF?

Il Collettivo Perf è un collettivo estemporaneo che si incontra ogni qual volta è necessaria astuzia e ingegno per smascherare il potere ovunque esso si manifesti.
In due occasioni il Collettivo Perf si è manifestato in città, durante la Molo Street Parade e l’affaire Cocounts e per sostenere il popolo greco durante il referendum OXI contro il ricatto dell’austerità.

È tempo che la paura passi dall’altra parte.

condividi su: