Madi_Marecchia: Una prima giornata di festa e azione collettiva per praticare insieme il diritto all città per tutt*

condividi su:
72320682_10157548201144346_5434674113949990912_o_10157548201139346

Madi_Marecchia in Festa!
Una prima giornata di festa e azione collettiva per praticare insieme il diritto all città per tutt*

« Il diritto alla città si presenta come forma superiore dei diritti, come diritto alla libertà, all’individualizzazione nella socializzazione, all’habitat e all’abitare.
Il diritto all’opera (all’attività partecipante) e il diritto alla fruizione
(ben diverso dal diritto alla proprietà) sono impliciti nel diritto alla città »
Henri Lefebvre nel libro “Il diritto alla città”

Il 24 dicembre 2015, con l’apertura di Casa Don Andrea Gallo, nasce il Percorso Partecipato Madi_Marecchia, un percorso che aveva ed ha tuttora l’obiettivo di favorire – attraverso le svariate azioni progettuali – l’incontro delle esigenze della cittadinanza rispetto alle problematiche di vita nel quartiere con particolare attenzione all’ecosostenibilità degli interventi, alla forma partecipata, alla promozione di iniziative volte a sviluppare forme di attivazione di una pluralità di soggetti che superino i tecnicismi dei “target” predefiniti (famiglie, anziani, giovani, migranti, persone senza casa), per migliorare la vivibilità nel quartiere, ridurre i fenomeni di marginalità e di insicurezza, aumentare la coesione sociale e la relazione fra i diversi gruppi sociali.
 Ma che cos’è Madi_Marecchia?
L’obiettivo del Percorso Partecipato è quello di approfondire la nostra conoscenza del luogo dove operiamo, rilevare dati che ci consentono di intervenire nel territorio attraverso varie forme e che siano capaci di interrogare tutte le realtà interessate nonché le Istituzioni, proponendo strategie e soluzioni anche rispetto all’iper burocratizzazione della gestione amministrativa dello spazio pubblico nonché una sua conseguente privatizzazione (turistificazione) e limitazione/normazione d’uso (ordinanze) e di un suo POSSIBILE utilizzo COLLETTIVO/COMUNE, nonché nuovi percorsi per vivere e costruire insieme lo spazio comune che abitiamo.
L’obiettivo è mettersi su una strada per trovare soluzioni concrete attraverso un approccio intersezionale e partecipativo, condiviso fra tutti e tutte, singole cittadine o cittadini o i gruppi sociali presenti nel territorio oggetto dell’intervento, cercando di superare il concetto degli stakeholders e gli ostacoli della burocrazia che spesso portano alla sfiducia e all’azzeramento della partecipazione.
‍♂️ Madi_Marecchia è un percorso in cui le persone che vivono ai margini, senza casa, migranti, richiedenti asilo, sono al centro dell’azione diretta grazie ai Laboratori “Le cose che servono” che periodicamente vengono organizzati. Per questo vogliamo anche superare le categorizzazioni strette di quelli che sono considerati degli/delle “utenti”, trovando soluzioni per i problemi, i desideri e i bisogni variegati che incontriamo nell’ambito territoriale specifico, ma anche per favorire il protagonismo dei cittadini e dei soggetti sociali coinvolti nel progetto e negli interventi urbanistici o di riqualificazione sull’area interessata al fine di promuovere maggiore sicurezza sociale e solidarietà.
 Madi_Marecchia vuole essere anche un’azione di riqualificazione urbana dal basso, dove per “dal basso” intendiamo un intervenire su diversa scala, in modo concreto e anche teorico, con il coinvolgimento di tutt* gli/le abitanti del quartiere, compreso chi, pur non abitando nel quartiere, lo vive svolgendovi attività diverse.
 Madi_Marecchia è una pratica di studio partecipato e collettivo che ha lo scopo di portare persone senza conoscenze particolari a comprendere le nozioni più elementari del territorio e della funzione dei luoghi/spazi che lo attraversano, il rapporto che intercorre fra loro, il Parco, i servizi e i collegamenti, i varchi, fra le tante realtà sociali che vivono e abitano queste strade. Ed è quello che con l’iniziativa di Domenica 13 Ottobre, Madi_Marecchia in Festa abbiamo messo in pratica.
A questo proposito abbiamo previsto di realizzare un “Libro dei sogni”, un’area apposita dove è stato possibile da parte di chiunque lasciare commenti, desideri, proposte per la città che vorremmo.
Madi_Marecchia in festa continua!
Grazie a tutte le persone e realtà che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento.
Ci rivediamo presto!

Associazione Arcobaleno Mani Tese Rimini Pacha Mama Commercioequo Rimini Romagna Campo Lavoro Arcigay Rimini “Alan Turing” Non Una Di Meno Rimini Portierato Cittadino Guardaroba Solidale Madiba Associazione Parco Marecchia Associazione No Border Rimini Arti in Cantiere Coworking Casa Don Andrea Gallo Rimini #perlautonomia 2.0 Casa Madiba Network La Serra Cento Fiori Cooperativa sociale Cento Fiori

 

 

Alcune foto della Giornata:

 

condividi su: