Potete cancellare i muri, non la memoria! #CasaMadibaVive!

condividi su:
Casa Madiba Network - Murales esterno

Dopo il grave fatto della cancellazione del murales avvenuta il 21 Agosto scorso, sulla cronaca locale si è acceso il dibattito legato al rispetto della memoria degli spazi e della cultura. Cancellare un’opera d’arte solo perché rappresenta la testimonianza di uno spazio di vita, progettualità e muto aiuto è un affronto a tutta la città di Rimini.
Dietro quest’azione dell’amministrazione leggiamo la chiara volontà di voler dare un colpo di spugna all’esperienza di Casa Madiba Network. “Riqualificare” uno spazio non significa riportarlo alla condizione originale, non significa cancellare le tracce della sua storia. “Riqualificare” significa ridare vita a uno spazio, ridargli un significato. E tutto ciò non si ottiene certamente con qualche mano di vernice gialla.

Riportiamo di seguito il dibattito scaturito sui giornali in questi ultimi giorni e la risposta inconsistente dell’Assessore alla Cultura Massimo Pulini.

Invitiamo tutte e tutti all’assemblea pubblica che si svolgerà nel piazzale antistante Casa Madiba in Via Dario Campana, Lunedì 31 Agosto, per discutere ed elaborare insieme il progetto da presentare all’istruttoria per l’assegnazione degli spazi.
Riproponiamo inoltre l’invito a tutti e tutte a due azioni di risposta forte e immediata contro l’ennesimo attacco subito dall’amministrazione comunale:

  • #AZIONE1: cambiare la propria copertina con l’immagine del murales;
  • #AZIONE2: esprimere, inviando mail o fax, il proprio dissenso all’assessore alle Politiche sociale, Gloria Lisi, e a quello alla Cultura, Massimo Pulini.

Da parte nostra non un passo indietro, non si tratta solo di muri, ma di qualcosa di più grande che non può essere cancellato.
Casa Madiba Network ritornerà in via Dario Campana così come il murales!

#IlFuturoÈNostro#CasaMadibaLive

Testo per email assessori:

all’Assessore alla Politiche Sociali Gloria Lisi (gloria.lisi@comune.rimini.it),
all’Assessore alla Cultura Massimo Pulini (massimo.pulini@comune.rimini.it)

Esprimiamo tutta la nostra indignazione per la cancellazione del murales di Casa Madiba Network. Dietro questo gesto leggiamo la miopia di chi, come il Comune di Rimini, in nome dell’ordine e della legge, non solo aiuta a rendere più indecorosa la nostra città, ma agisce con il chiaro intento di annullare e cancellare tutte le esperienze di autorganizzazione e di lotta alla marginalità sociale che a Casa Madiba hanno trovato una casa, un rifugio, un luogo in cui praticare la solidarietà. Vergogna! Non è questa la città che vogliamo.

Firma

condividi su:

Warning: file_get_contents(http://www.linkedin.com/countserv/count/share?url=http://www.casamadiba.net/post/ivan-fantini-presenta-la-vedevodovevo-lettura-ad-alta-voce/&format=json): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.0 404 Not Found in /web/htdocs/www.casamadiba.net/home/wp-content/themes/maxblog/inc/tn-counter-post.php on line 22

Warning: file_get_contents(http://api.pinterest.com/v1/urls/count.json?url=http://www.casamadiba.net/post/ivan-fantini-presenta-la-vedevodovevo-lettura-ad-alta-voce/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Upgrade to HTTPS in /web/htdocs/www.casamadiba.net/home/wp-content/themes/maxblog/inc/tn-counter-post.php on line 33