Pullman da Rimini per Sciopero regionale Lavoratrici/ori sociale #8Marzo #scioperofemminista

condividi su:
banner pullman

Pullman da Rimini per partecipare alla manifestazione regionale a Bologna delle lavoratrici e dei lavoratori del sociale Venerdì 8 marzo, in occasione dello Sciopero globale Femminista promosso dal movimento NON UNA DI MENO.

Prenota il tuo posto in pullman!
Chiama il numero 348 2834257 (Federico) o 349 9745299 (Fortunato).
Ritrovo e Partenza, Venerdì 8 Marzo alle ore 7.45 da Casa Madiba Network in via Dario Campana 59/F (vicino ad Amir), il rientro sarà intorno alle ore 13.30/14.
Sottoscrizione per il pullman 5 euro.
Partecipa e fai partecipare!

Attivatati per lo sciopero globale dell’otto marzo, scarica i materiali e condividili sui luoghi di lavoro.
‼ Leggi e stampa l’appello di indizione dello sciopero regionale delle lavoratrici e dei lavoratori del sociale->
https://bit.ly/2IDF55z
‼ Leggi, Stampa, Diffondi la Piattaforma di rivendicazione del Lavoro nel terzo settore – RENOS, ADL Cobas e SIAL Cobas ->
https://bit.ly/2H1NfCh

Adl Cobas e i collettivi di lavoratrici/ori del sociale della Regione Emilia Romagna aderiscono attivamente allo sciopero globale femminista dell’8 Marzo, promosso da NON UNA DI MENO, lanciando uno sciopero regionale con presidio sotto Legacoop e Regione ER in mattinata, in costante collegamento con lo Sciopero femminista globale: 8 Marzo a Bologna in piazza Maggiore lanciato da Non Una Di Meno Bologna, per poi partecipare alle iniziative delle città dell’Emilia Romagna nel pomeriggio.
L’8 Marzo si sciopera, infatti, non solo per il sacrosanto rinnovo del Ccnl delle cooperative sociali fermo da sette anni, per chiedere corsi gratuiti necessari al riconoscimento dei crediti formativi imposti dalla ex Legge Iori, ma perchè crediamo e lottiamo per una società in cui ci siano reali diritti universali, il cui rispetto non debba dipendere dal genere, dal reddito o dal luogo di nascita.
Perchè i lavori di cura, assistenza e di educazione vedono una grande prevalenza di lavoratrici donne, e l’ampliamento e il rispetto dei diritti e la lotta a qualsiasi forma di violenza (fisica, culturale e strutturale) di genere, si realizza anche attraverso il miglioramento delle condizioni professionali e della professionalità delle lavoratrici.
Perchè anche dal mondo delle organizzazioni sindacali di base, del lavoro e del precariato bisogna dare un segnale chiaro a questo governo e alla società civile tutta, sulla nostra contrarietà al d.d.l. Pillon e all’idea di famiglia e di società che sostiene e vuole costruire.
Perchè non si chiedono privilegi ma diritti. Diritti e possibilità di autodeterminazione, per tutt*.
L’8 Marzo si sciopera, contro le politiche razziste, xenofobe e sessiste di questo governo e per dare dignità al lavoro nel sociale!
Per questo da Rimini organizziamo un pullman per la manifestazione della mattina sotto la sede della Legacoop Emilia-Romagna e della Regione Emilia-Romagna a Bologna.
Rimanete conness*, agitatevi, organizzatevi!

condividi su: