Respinte le richieste di residenza di Casa Don Gallo #burocrativsdiritti

condividi su:
notifica rigetto residenze

Questa mattina ci è stato notificato il respingimento della richiesta di residenza anagrafica presso gli spazi di via De Varthema con delle ridicole motivazioni a fronte di mesi di trattative e dell’accordo sul rilascio delle residenze per tutti gli/le abitanti.
Da due anni casa don Gallo è un luogo di accoglienza autogestita fra persone senza casa che ha accolto in tutto questo periodo più di 80 persone, ha attivato uno Sportello di assistenza sanitaria, uno Sportello di ascolto e di primo contatto e orientamento all’interno dei servizi e della città, una Cucina sociale e un progetto di autosostentamento alimentare attraverso il recupero del cibo (#sprecozero) e l’orto sociale. Degli/delle 44 attuali abitanti più di trenta risiedono all’interno di quegli spazi da più di un anno, quella è la loro dimora abituale e ancora una volta viene negato loro un Diritto come quella alla residenza come invece è previsto dalle norme vigenti.
I burocrati ci chiedono di presentare un ricorso entro dieci giorni, altro tempo sprecato dietro le scartoffie e i postilli anziché in strada o a Casa Gallo a fianco di chi non ha diritti ed è costretto ai margini.
Non sono loro le vittime, siamo noi, tutti e tutte noi, perché non ci rendiamo conto dell’indifferenza.
Apprendiamo così, con un atto buroratrico, che la volontà di trovare una soluzione transitoria per #CasaGallo, in attesa di una soluzione stabile e permanente per questa esperienza espressa dall’Assessore alle politiche sociali, è carta straccia. Ci sentiamo presi e prese in giro.
Dove dovrebbero andare queste persone il 30 aprile? Dissolversi come per magia? I 16 abitanti che hanno iniziato uno stage o un lavoro povero e stagionale li buttiamo tutti in strada? Le persone invalide, con psicopatologie, gravi problemi di salute idem? Poi ci lamentiamo se la gente si lava alle fontane.
Continuiamo a chiedere con forza una soluzione temporanea
e transitoria che possa permettere la continuità del progetto di #CasaDonGallo #perlautonomia, per non disperdere e reprimere questa esperienza e l’impegno di tanti attivist@ e cittadin@ nell’interesse di tutta la città. Domani saremo alla presentazione del Rapporto sulle povertà della Caritas di Rimini.
#UnaCasaPerTutti #CasaGalloUnaSoluzione

condividi su: