Contro ogni confine e ghetto per la dignità di tutt@

condividi su:
out ghetto

24Contro ogni confine, per la dignità di tutt*
Questa mattina nuova azione di pulizia e sistemazione nell’area limitrofa al network solidale.
Dove si materializzano gli effetti del decreto Salvini e Minniti/Orlando ma anche il fallimento del modello dell’accoglienza emergenziale nei CAS che troppi nuovi homeless ha prodotto in città, homeless che altro non sono che working poors o tirocinanti da spremere nel mercato del lavoro turistico.
Ci sono molte problematiche che stanno emergendo e che stiamo leggendo nella realtà che attraversiamo, a partire dalla complessità che viviamo anche nella costruzione delle relazioni con i tanti mondi che incontriamo/intersechiamo in questo territorio. A queste problematiche va data una risposta se si vuole davvero costruire un’alternativa al nero che avanza.
Freire direbbe “la testa pensa dove stanno i piedi”.
E i nostri piedi sono dentro le contraddizioni di questo presente, nel non avere più programmi per affrontare una realtà complessa e spesso difficile che si modifica velocemente, ne linee da seguire ma solo la forza e il sogno di affrontare ogni giorno e di viverlo intensamente insieme affrontando le disuguaglianze e le dinamiche di oppressione che incontriamo. Per questo anche noi ci dichiariamo in stato di #agitazionepermanente e in cammino verso lo sciopero transnazionale femminista dell’ #8Marzo.
La nostra sicurezza è immaginare insieme un futuro possibile, è UNA CASA PER TUTT*; la nostra umanità sta dove si organizza la solidarietà, dove si aprono le braccia, i porti, dove avanza l’umanità.
Per questo continuiamo ad essere trafficanti di sogni, a dare ad ogni giorno una possibilità, per invertire insieme questo cupo e triste tempo storico.
#SavingHumans #Madibers
Ps: Siracusa e il suo sindaco hanno dato riparo alla Sea-Watch3. Grazie.❤️🌍
Adesso il governo faccia sbarcare i 47 naufraghi.

condividi su: