Polisportiva antirazzista AutSide Rimini

AutSide Social Football - Pol. AutSide Rimini

Polisportiva Autside Rimini: per uno Sport popolare e antirazzista accessibile a tutti e a tutte, contro ogni discriminazione.

“Il calcio per me è come camminare: da solo, svincolato da un contesto sociale, non è nulla. Quando vai a piedi, non fai niente di speciale: se però a piedi vai in Parlamento a far valere le tue idee, cambia tutto. Così il calcio: se diventa un veicolo per educare la gente, allora è un mezzo formidabile.”

Sòcrates

L’esperienza della Polisportiva ha inizio nel giugno 2012 quando attraverso l’Associazione di volontariato Rumori Sinistri abbiamo presentato un progetto di START UP Sport e calcio sociale bene comune, con la partnership di UISP e coop. Cento fiori, presso il Centro di Servizio per il Volontariato locale (Volontarimini). Lo scopo riuscito del progetto era ed è quello di realizzare una squadra di calcio finalizzata a percorsi di reinserimento per giovani con problemi di dipendenze patologiche, migranti della prima generazione meticcia e rifugiati del territorio.
Nasce così dapprima la squadra di calcio Autside Social Football e poi la Polisportiva Autside.Polisportiva AutSide Rimini

Abbiamo costruito ed auto-organizzato dal basso una squadra di calcio antirazzista, allenandoci durante i mesi estivi nei parchi pubblici, per cercare di mettere in comune passioni e vite, per dare corpo ad un sogno, uno sport per tutti!
Uno sport che sia capace di combattere le discriminazioni e l’esclusione ma anche uno sport capace di rifiutare il business del calcio moderno.
Il calcio sociale in quest’ottica diviene pratica e strumento fondamentale di nuova relazione e condivisione in un’epoca in cui precarietà, ingiustizie, ricatti e sopraffazione ci rendono deboli e soli.AutSide Social Football - la squadraLa nostra squadra di calcio, AutSide Social Football, è infatti una squadra speciale: precari, studenti, migranti, cassaintegrati, rifugiati, tutti insieme. Questa è la nostra sfida.
Per due anni (2012/13 e 2013/14) abbiamo partecipato al campionato di calcio a 7 UISP. Dal 2014/15 ci siamo iscritti al campionato di calcio a 11 UISP (Prov. Rimini/Forlì-Cesena).

L’autogestione è il nostro metodo organizzativo e da qui viene il nome della nostra Polisportiva AutSide. Autogestione come strumento di libertà, indipendenza e orizzontalità, Autogestione come rifiuto di un sistema verticista e individualista di cui è intrisa la società.
Crediamo nello sport e nel calcio popolare e vogliamo contribuire a scrivere anche a Rimini una pagina nuova sullo sport, lontana da corruzione, competizione fine a se stessa, business e discriminazione per vivere e praticare lo sport come bene comune, accessibile a tutti e che metta al centro il rispetto reciproco, l’esperienza collettiva, la solidarietà ma anche la produzione e richiesta di nuovi diritti per tutti e tutte.
Per tutte queste ragioni parallelamente al percorso dell’AutSide Social Football è nata la Polisportiva, con l’attivazione di un corso di base di Kung Fu in collaborazione con Kung Fu Rimini e l’organizzazione periodica di eventi sportivi che valorizzano le tante discipline ed esperienze con le quali collaboriamo e che hanno a cuore le tematiche sociali, perché attraverso lo Sport si costruisca anche un nuovo modo di stare insieme e di supportarsi nelle difficoltà.

Collabora con noi

Sei uno studente di scienze motorie? Hai una particolare passione per qualche sport? Vuoi proporci progetti, idee, iniziative sportive? Vuoi partecipare alla costruzione della Polisportiva Antirazzista AutSide Rimini?

Info e Contatti